Pescaria è negli Earning Call di Facebook
21 febbraio 2018

Pescaria è negli Earning Call di Facebook

La prima azienda italiana a essere citata dal COO Facebook nei rapporti trimestrali interni

I

Il numero 2 di Facebook cita Pescaria nei rapporti trimestrali interni di Menlo Park per la sua attività virtuosa sulla piattaforma: i risultati della strategia ideata da Brainpull hanno stupito i piani alti di Facebook tanto da inserire il fast food di Polignano negli Earning Call.

Earning Call, cosa sono?

Sheryl Sandberg, COO di Facebook, durante i report trimestrali interni all’azienda, gli Earning Call, ha sottolineato l’esempio di Pescariae il suo utilizzo virtuoso della piattaforma social focalizzandosi sui risultati ottenuto proprio da questa strategia social ideata da Brainpull per Pescaria: l’80% dei clienti giunti nel punto vendita di Polignano hanno scoperto Pescaria proprio tramite Facebook.

I also met Domingo from Pescaria, a restaurant in Southern Italy that uses Facebook and Instagram to connect with customers. 80% of their diners – and 70% of their revenue – come from Facebook. They opened their second restaurant, and now employ more than 60 people.

Sheryl Sandberg, COO Facebook

Perché proprio Pescaria? I numeri

2 punti vendita e 65 nuovi posti di lavoro in poco più di 2 anni: sono questi i dati che hanno colpito Sheryl Sandberg che ha incontrato il co-founder di Pescaria Domingo Iudice al Gather, l'evento di Facebook per le migliori PMI d'Europa, Africa e Medio Oriente.

Utilizzando una strategia di comunicazione focalizzata interamente sull'uso di Facebook e Instagram, Pescaria è oggi tra i ristoranti leader in Italia per numero di follower Instagram: con una media di 500 clienti per punto vendita, è tra gli esperimenti più riusciti del Fast Food Made in Italy.

Una bella storia di successo, anzi una storia monella, che lega le radici al territorio pugliese, da quel 25 maggio del 2015 quando, in una piccola stradina del centro storico di Polignano a Mare in Puglia, Bartolo L'Abbate (pescatore e commerciante ittico), Domingo Iudice (direttore marketing) e Lucio Mele (chef) iniziarono questa avventura.

Alle loro spalle tre esperienze e background indispensabili. Bartolo L'Abbate e la sua Pescheria Lo Scoglio, pioniere nel reinventare una pescheria a misura di ristorante. Lucio Mele, Michelin BIB Gourmand a soli 32 anni e con un percorso stellare tra le cucine di Iaccarino e Sadler. Chiude il cerchio Domingo Iudice, cofondatore e direttore marketing di Brainpull, agenzia di marketing pugliese cresciuta in pochissimo tempo e in continua ascesa.